PIANO STRUTTURALE COMUNALE

Gruppo comunale dei Verdi Ferrara
in collaborazione con
gruppi consiliari Verdi per la pace, Comune di Ferrara e Provincia di Ferrara

IL LIMITE DEL PSC

presentazione delle osservazioni dei Verdi
al nuovo Piano Strutturale del Comune di Ferrara

Martedì 22 gennaio 2008 - ore 17.30
Sala Arengo Residenza Municipale
[Piazzetta Municipale 2 Ferrara]

A settembre 2007 il Consiglio Comunale ha adottato a maggioranza il nuovo Piano Strutturale del Comune di Ferrara. Il giudizio dei Verdi sul Piano adottato è complessivamente positivo (aumento delle zone di verde, priorità alla riqualificazione dell'esistente). Come Verdi abbiamo però presentato diversi emendamenti in gran parte tesi a diminuire l'espansione prevista sia residenziale sia produttiva e ad aumentare le aree di forestazione, di riequilibrio ecologico e quelle agricole.
Alcuni sono stati approvati, ma ne sono stati respinti di importanti; li ripresenteremo in forma di osservazioni entro il 30 gennaio 2008, convinti che occorra insistere per limitare il più possibile l'utilizzo della risorsa territorio.

Gli emendamenti dei Verdi approvati
La Giunta ha fatto propri - e inseriti in un maxiemendamento - quelli, già proposti dalla Circoscrizione, finalizzati a diminuire la volumetria in due ambiti in deroga del Centro storico (S.Francesco, Duomo); l'indicazione di destinare prevalentemente a residenza il futuro parcheggio nell'ex mercato di Santo Stefano e di vincolare l'area di San Romano ad uso pubblico. Questi sono stati approvati dal Consiglio così come la trasformazione in area verde, zona di riequilibrio ecologico, di 22 ettari in prossimità di via Caretti, dopo la coop Le Mura come indicato dal
progetto del Comitato Parchino Schiaccianoci (contrari An e FI).
Approvati anche gli emendamenti dei Verdi per modificare la classificazione dell'area (circa 2 ettari) dell'inceneritore di via Conchetta affinchè una volta abbattuta la struttura venga integrata nel Parco Urbano e non resti utilizzabile per altre tecnologie industriali (contrari An, Fi e Iaf); approvato anche l'inserimento di via delle Statute tra le zone dove occorre risolvere i problemi di fognature e mobilità (astenuto consigliere Perazzolo di FI).

Gli emendamenti dei Verdi respinti e con quali voti
1.non prevedere volumetria aggiuntiva all'attuale sul Mathema: respinto con i soli voti favorevoli di Verdi, PRC, Iaf e consigliere Savini dello Sdi;
2.eliminare i nuovi insediamenti previsti a Malborghetto, Boara, Pontegradella e trasformare le aree in parco pubblico e forestazione: respinto con il solo voto favorevole dei Verdi
3.eliminare il tunnel previsto tra le vie Caldirolo � Capodistria � nuova bretella: respinto con il solo voto favorevole dei Verdi (astenuto consigliere Perazzolo FI)
4.eliminare la volumetria aggiuntiva prevista per le ex carceri di via Piangipane: respinto con i soli voti favorevoli di Verdi, PRC, IAF e del consigliere Savini
5.carico urbanistico inferiore e comunque non superiore all'attuale per l'area del Sant'Anna: respinto con i soli voti favorevoli di Verdi, PRC, PdCI, IAF, consigliere Savini
6.diminuire di 50 ettari l'area per nuovi insediamenti produttivi in corrispondenza dell'autostrada entrata Sud e trasformarla in area boschiva a
protezione della città dalle polveri sottili del traffico autostradale: respinto con i soli voti favorevoli di Verdi, PRC e PdCI
7.diminuire espansione residenziale a Codrea e Cocomaro di Cona: respinto con i soli voti favorevoli di Verdi, PDCI, consigliere Savini. Questo emendamento prevedeva anche la diminuzione di 1/3 del Borgo Solare: dopo tante polemiche e ridicole accuse ai Verdi sulla stampa da parte di AN e SDI, alla resa dei conti solo i Verdi hanno presentato un atto sul tema (nessun consigliere ha proposto l'eliminazione del Borgo Solare!)
coerentemente con quanto sempre sostenuto: AN ha votato contro così come uno dei due consiglieri dello Sdi...
8.trasformare in aree verdi o agricole quelle dove previsti nuovi insediamenti nella zona Sud (Spinazzino, San Bartolomeo, Montalbano, San Martino): respinto con il solo voto favorevole dei Verdi.

Gli emendamenti approvati con il voto contrario dei Verdi
1.presentato dalla maggioranza, Verdi esclusi, elimina degli elementi dagli elaborati di PSC �anche ai fini di una sua maggiore flessibilità in sede di
applicazione�: approvato con il solo voto contrario dei Verdi; astenuti AN, FI, IAF
2.presentato da Ulivo, Pdci, Sdi prevede la �valorizzazione� dello Stadio P. Mazza: approvato con il voto contrario di Verdi, PRC, AN, FI, IAF
3.presentati dal consigliere Menarini dell'Ulivo, due emendamenti trasformano in residenziali due aree previste agricole a Quartesana: approvati con il voto contrario di Verdi, PRC, PdCi, AN, FI, IAF
4.presentato da AN prevede una riqualificazione urbana con ampliamento del residenziale in zona Sud: approvato con il voto contrario solo dei Verdi
5.presentato dallo SDI individua la zona per il futuro nuovo Stadio: approvato con il voto contrario di Verdi e PRC; astenuti AN e FI.

Scarica l'invito

 

 


webmastering
iWorks pscarl

copyleft 1997/ 2005
Federazione dei Verdi di Ferrara
per contatti ferrara@verdinrete.it

Statistiche dal 30 aprile 1999